In questi giorni di crisi, di borse in calo e di cambio di governo, ognuno di noi si improvvisa economista. Camminando per strada o in coda dal panettiere oggigiorno si parla di tassi d’interesse. La massaggiatrice mi racconta come risanerebbe il debito pubblico… ma forse la parola che tutti amano di più pronunciare è “SPREAD”. Poco importa indovinare qual’è la pronuncia corretta, l’importante è far notare che si ha dimestichezza con il “finance” English ….

Anyway per chi non è sulla cresta dell’onda…. mi sembra doveroso trascrivere la definizione di SPREAD (dal dizionario Zanichelli):

spread

[pronuncia: sprèd]nome maschile inglese invariabile
in economia, oscillazione, scarto
  • quota percentuale del tasso di interesse di un mutuo che corrisponde al margine di guadagno della banca

Annunci