1 – Steve Jobs – La sua morte ad ottobre ha scosso il mondo. La sua filosofia visionaria di innovazione ha portato una ventata di novità nel mondo tecnologico firmato Apple e non solo. Il mio ricordo legato al 2011 è l’acquisto dell’Ipod Nano rosso nel bellissimo “cube” store di New York.

2 – Jovanotti – Lo ascolto da quando sono bambina e le sue canzoni sono state le colonne sonore della mia vita. il suo album del 2011 “Ora” è stato protagonista della hitlist italiana. Divertentissimo il suo concerto al Forum di Assago a maggio.

3 – Lebron James – All’American Airlines Arena, abbiamo avuto la fortuna d assistere alla partita Miami Heat Vs Milwaukee Bucks. James Lebron, come lo chiamo io, mi ha introdotta al mondo della NBA, facendomi appassionare al punto da svegliarmi di notte per guardare le finali. By The way Happy Birthday Lebron James.

4 – Marco Simoncelli –  Un ragazzo semplice e dolce che in un secondo ha smesso di vivere a 24 anni. Impossibile non commuoversi e non interrogarsi sul destino di ognuno di noi. Ciao Marco.

5 – Cardinale Dionigi Tettamanzi – A settembre ha lasciato dopo 9 anni la guida della Diocesi di Milano. Un ruolo importante svolto con tanta umiltà e attenzione nei confronti dei più bisognosi. È stato un dono partecipare alla Messa in Cattedrale per ringraziarlo e salutarlo.

6 – Matteo Renzi – In questo mondo politico confuso, è una delle uniche figure che riesce a dare un pò di freschezza e a non farsi influenzare più di tanto dai partiti. È giovane, ha un bel profilo, mi auguro che possa rappresentare il futuro della politica italiana nel migliore dei modi.

7 – Mario Calabresi – La sua trasmissione su Rai3 Hotel Patria ha portato sulla scena televisiva protagonisti di storie descritte nel suo interessantissimo libro “Cosa tiene accese le stelle”. Critichiamo il nostro tempo, dimenticandoci di credere nei nostri sogni e ideali. Tanta speranza per il futuro e un pensiero da seguire.

8 – Roberto Benigni – Anche se il suo intervento da Fiorello non è stato dei migliori, l’analisi dell’Inno della nostra Italia fatta al Festival di Sanremo merita di menzionarlo in questa lista. Mi sono sentita orgogliosa di essere italiana.

9 – Spyros – Nell’ultimo quarto dell’anno, ho seguito con grande interesse, il reality culinario Masterchef Italia. Oltre che alla gara, ero interessata a prendere spunto per la realizzazione di numerose ricette. Il vincitore, Spyros, è stato il più simpatico e ha vinto meritatamente.

10 – Los indiñados – Li abbiamo visti a Madrid a luglio. Rappresentano l’insoddisfazione dei cittadini e la mancanza dí fiducia nel governo. Purtroppo in Italia, la loro manifestazione si è trasformata in uno scenario violento. Un’occasione persa.

Annunci