Dal 16 gennaio, Milano ha adottato “in prova” l’Area C, un nuovo sistema di controllo degli ingressi automobilistici nel centro storico della città. Dalle 07.30 alle 19.30 è in vigore l’obbligo per i mezzi privati di acquistare un ticket del costo di € 5,00 per entrare nella ZTL Cerchia dei Bastioni (centro storico di Milano).

Da lunedì, gli ingressi dei veicoli dalle 7:30 alle 12:30 sono passati da 56.000 a 37.600. La limitazione delle auto nel centro città ha fatto lievitare le presenze nei parcheggi di periferia (tutti pieni) e crollare quelli nei parcheggi in centro.

Il numero dei passeggeri sulle 3 linee metropolitane è salito del 6% nelle ore di punta della mattina, fino alle 10. Nel frattempo in superficie, il bike sharing è aumentato del 10% (nonostante il freddo gelido).

Per quanto mi riguarda questa nuova misura è sicuramente positiva per una città in cui troppo spesso si trova una scusa per utilizzare i mezzi privati nel centro storico. Spero che questa manovra serva soprattutto a potenziare e migliorare la rete dei mezzi pubblici milanese, che purtroppo lascia un pò a desiderare. Mi auguro che nella filosofia dei milanesi si impianti un nuovo stile di vita eco-trendy. Comune, Polizia stradale e ATM devono attivarsi per costruire piste ciclabili ad hoc, sulle quali andare in bicicletta non significa rischiare la propria vita, ma percorrere piccole distanze non inquinando.

Annunci