Punto di partenza ideale per l’escursione sul Trenino Rosso del Bernina è Tirano (Sondrio), grazioso centro della Valtellina. Prima di salire a bordo del treno, vale la pena passeggiare nel centro storico del paese e visitare il bellissimo Santuario della Madonna di Tirano con il suo organo imponente.

Per un pranzo buono, veloce ed economico propongo il ristorante “Sale e Pepe”, a due passi dalla stazione di partenza del Trenino. Oltre ai classici della cucina italiana, il menù propone piatti tipici valtellinesi come i pizzoccheri.

Il Bernina Express offre sia un servizio turistico che un servizio pubblico regolare. Durante l’intero percorso del treno si attraversano panorami mozzaffiato. Laciando Tirano si supera il confine svizzero passando per la Val Poschiavo, costeggiando il suggestivo lago omonimo. Con una pendenza del 70 per mille, il trenino si arrampica fino ai 2.253 mt del Passo Bernina e della fermata Alp Grum, località raggiungibile solamente con le ferrovie. Durante la discesa verso l’Engadina, i binari costeggiano il bellissimo anfiteatro di ghiacciai di Morteratsch. Il viaggio termina a Saint Moritz a quota 1.775 metri. L’intero percorso impiega circa 2 ore e 30 minuti di viaggio.

Si può dedicare il tempo a disposizione a Saint-Moritz per osservare le scintillanti vetrine di Via Serlas, passeggiare lungo il lago ghiacciato oppure semplicemente gustandosi una fetta della “burrosissima” Engadiner Nusstorte.

 

 

Annunci